Skip to main content

Ogni prima domenica del mese, i musei, parchi archeologici e luoghi della cultura statali sono gratuiti.
Pinacoteca dei Cappuccini di Voltaggio

Pinacoteca dei Cappuccini di Voltaggio

Pinacoteca / Voltaggio

La pinacoteca nasce nel 1870 grazie a Padre Pietro Repetto che aveva raccolto le opere al Convento di Santa Caterina a Genova. Nel 1901 la racolta di opere d'arte viene affidata definitvamente al convento di Voltaggio. Nel 1967 cominciano la collaborazione tra il convento e Soprintendenza Belle Arti del Piemonte. Nel 1967-1970 la pinacoteca venne restaurata grazie al comitato "Comitato per il riordino e la sistemazione della Pinacoteca".

Nel 1971 la pinacoteca trovò la sua collocazione definitiva. Attualmente l'apertura stagionale estiva è gestita dal Comune di Voltaggio in collaborazione con l'Associazione L'Arcangelo che organizza anche eventi culturali, musicali e religiosi all'interno del complesso conventuale che custodisce la quadreria cappuccina.

La Pinacoteca è una collezione di primissimo piano, composta da dipinti di arte sacra che va dal XV al XVIII secolo di autori liguri, piemontesi e lombardi quali Luca Cambiaso, Domenico Fiasella, Sinibaldo Scorza, Bernardo Strozzi, Agostino Bombelli, Paolo Pagani.

Si consiglia di verificare la corrispondenza degli orari di apertura contattando direttamente la struttura.

Orario Apertura

da Mag. a Set.

Dom. e Festivi
15.30-18.30

Biglietti

Offerta libera

Servizi

  • Accesso Disabili
  • Mostre
  • Visite Guidate

Condividi

Via Provinciale, 1
15060 Voltaggio - Alessandria
Tel: +39 347 4608672
3269
Aggiornamento Pagina: 24/12/2022